Concessionaria Fiart e Saver per la Liguria di ponente ed il Principato di Monaco

Concessionaria Prestige, Jeanneau e Suzuki per il Ponente Ligure

Concessionaria BWA e Ranieri-International

La nostra azienda, forte di più di cinquanta anni di esperienza e professionalità, non si limita semplicemente alla vendita o al noleggio di barche e gommoni, nuovi ed usati, ma soprattutto, a sostenervi nel momento in cui poteste aver bisogno di assistenza o di manutenzione. Voi vi muovete con la vostra barca, noi ci muoviamo con voi.

L’obbiettivo del nostro servizio assistenza, infatti, è di garantire ai nostri clienti un’esperienza sicura e piacevole, la libertà di soddisfare il proprio desiderio di mare senza alcun timore. Siamo quindi dotati di un’officina mobile in grado di raggiungervi velocemente in tutto il Tirreno settentrionale, Isola d’Elba e Corsica comprese, per affrontare insieme qualsiasi vostro problema.

I nostri tecnici più preparati, costantemente aggiornati in cantiere, saranno sempre a disposizione per aiutarvi, sia di persona che attraverso il nostro pratico servizio telefonico: chiamando e illustrando il problema, un nostro specialista vi seguirà passo dopo passo, fornendovi tutte le istruzioni utili per risolvere velocemente qualsiasi disguido.

P1020498
suzuki 003

La nostra Storia, 50 anni di mare

Nel 1963 Giuseppe Lombardo, titolare della Lombardo & C., inizia a commercializzare i battelli pneumatici Garma.

Già dall’anno successivo diviene concessionario Johnson, i cui leggendari motori fuoribordo con il cavallino erano importati e distribuiti dalla Motomar di Milano. Gli anni fino al ’69 vedono la Lombardo & C. in costante crescita grazie all’acquisizione di mandati di concessionaria importanti: Cris Craft con i famosi Cavalier; Italcantieri con i Bora, i Bora Junior e i Bora Major; CrestLiner; San Lorenzo con i rinomati Garuda, Supergaruda, Aquilia e Anarua, le inaffondabili imbarcazioni americane Boston Whaler e la concessionaria dei battelli Zodiac.

Il 1969 è testimone di un cambiamento importante: la Lombardo & C. diventa la filiale di Palermo di Motomar. Inoltre acquisisce il mandato di concessionaria degli elegantissimi cantieri Posillipo, produttore dei gloriosi Antigua 38, Martinica 42 e Tobago 47 che ottengono un successo strepitoso in termini di vendite.

Il 1970 è l’anno in cui la OMC (Outboard Marine Corporation) sceglie l’incantevole cornice siciliana per realizzare il depliant europeo dei motori fuoribordo Johnson, che accompagnò per tutto l’anno e in ogni angolo di mare il successo commerciale degli stessi.

È il 1973 quando Lombardo, ormai acquisito nel ‘68 il sito produttivo di Capo Gallo della General Craft, ottiene tramite atto di sottomissione la concessione cinquantennale per la realizzazione del secondo approdo turistico d’Italia, dopo Punta Ala e prima di Carlo Riva (Rapallo), grazie alla legge Mannironi sugli approdi turistici. In quegli anni Giuseppe Lombardo ottiene un notevole successo commerciale distribuendo in Sicilia numerose unità delle famose pilotine Motomar di cui ha firmato i certificati di costruzione, tra cui ricordiamo la 31, la 43 e la 53 costruite con pregiati legni dal cantiere Motomar di Lavagna, dall’amico e collega Alberto Landini.

Nel 1976 Lombardo si cimenta in Sicilia con la costruzione di Motovedette per conto del Ministero della Marina Mercantile su guscio Halmatic H40. Nascono così le solide pilotine della Guardia Costiera tra cui la CP 2046 ancora oggi naviganti e in perfetta efficienza.

IMG_6429
nc14_3

In quegli anni si afferma anche la distribuzione dei battelli Motomar Floating e vengono importati dal Nord Europa gli scafi Saga e Draco, caratterizzati da prestazioni marine in grado di affrontare i tempestosi mari del nord.

Durante il 1978 Giuseppe Lombardo si dedica anche alla costruzione di barche da diporto come i gozzi liguri e i pescherecci da diporto realizzati seguendo i progetti dei pescatori dell’isola di Wight (UK), mentre nel 1979 nasce la collaborazione con l’ingegner Fabio Buzzi per la messa a punto della trasmissione ad eliche di superficie Trimax installata per prima su C&B Offshore 34.

La grande svolta Giuseppe Lombardo, però, avviene nel 1983 quando decide di dare avvio ad una collaborazione che negli anni si rivelerà incredibilmente proficua e fortunata con vari cantieri di primaria importanza.

Dal 1984 al 1986 Lombardo è impegnato anche nella produzione delle motovedette della Capitaneria di Porto commissionate dalla Regione Sicilia. Nascono pilotine come la CP 2201 e le imbarcazioni per i piloti di Augusta, e vengono importati i primissimi Fisherman Hydra-Sports 21-22-24 cc & cd direttamente da Nashville e gli scafi dei cantieri Baja ed Hellas. Sono gli anni in cui Antonio Lombardo, nato e cresciuto in tutto questo appassionante contesto marino, comincia a collaborare con il padre con cui condivide l’amore per il mare. Sempre nell’86 avviene lo storico passaggio dal Gruppo OMC (Johnson) a Yamaha (Belgarda), e, dato che l’esperimento del 1970 aveva prodotto risultati eccellenti, viene realizzato il depliant europeo dei motori fuoribordo Yamaha proprio nella cornice di Capo Gallo con il supporto attivo di Lombardo.

Lombardo è il primo dealer europeo per la vendita dei fuoribordo nel 1986 e l’anno successivo riceve in Giappone, direttamente dalle mani del presidente della Yamaha Motor corp. Japan, Hideto Eguchi, il premio come miglior marine dealer europeo.

Gli anni ‘80 si chiudono con la realizzazione da parte di Giuseppe Lombardo, appunto nel 1988, del Motomar DP37 su guscio e licenza dei cantieri veneziani Dalla Pietà di cui era già dealer dai primi anni 70.

Gli anni ‘90 sono gli anni di Cranchi. Il successo ottenuto dall’Endurance 31, un’imbarcazione veloce ed affidabile ancora attuale per le sue linee pulite e filanti, viene confermato dal Cruiser 32, uno dei primi daycruiser con ben 6 posti letto.

Altre imbarcazioni di successo sono gli Hobby 20 e i DERBY 700, eleganti runabout di 6 e 7 metri che hanno avvicinato alla nautica moltissimi appassionati.

Poi arrivano il Clipper 760 e la sua versione cabinata, il Clipper Cruiser; e Cranchi diventa il marchio più richiesto dagli appassionati.

Altre magnifiche imbarcazioni solcano i mari siciliani come il Cranchi Mediterranee 40, una barca dalle qualità nautiche ancora oggi apprezzate. All’alba del nuovo millennio nasce l’Endurance 39, progenitore di una nuova tendenza di barca sportiva con una buona abitabilità interna.

Nel 2002 Giuseppe Lombardo, dopo 37 partecipazioni al Salone di Genova e 20 anni di collaborazione con il Cantiere Nautico Cranchi, si ritira.

Nel frattempo il figlio Antonio, trasferitosi nel 1988 a Milano per laurearsi in Economia e Commercio, compie una brillante carriera come consulente aziendale, suggellata dalla dirigenza di prestigiose aziende bancarie particolarmente coinvolte nel leasing operativo. Antonio Lombardo, nel 2008, vinto dalla passione per le barche, riprende vigorosamente il mare con Marine Wizard verso nuovi orizzonti, continuando l’opera dal padre per la vendita di gommoni e barche usate e sopratutto di barche nuove, e in aggiunta il noleggio.

Nel 2013 a 50 anni dai primi passi nella nautica una nuova svolta, Marine Wizard sigla l’accordo per distribuire i motori fuoribordo Suzuki nel ponente ligure. Oggi i marchi rappresentati sono  Prestige, Jeanneau, Fiart, Saver, Ranieri-International & Suzuki.

Sei interessato ai nostri Prodotti e Servizi?